Le famiglie in cucina: il caso di Guido Barilla

La rubrica “Scriveva Taliani” tratta oggi un argomento di estrema attualità: la questione gay relativa alle esternazioni di Guido Barilla.

Guido Barilla è stato costretto a scusarsi pubblicamente per le affermazioni pronunciate alla trasmissione «la Zanzara» di Radio24. Quale «voce dal sen fuggita», se esse volevano ribadire la centralità della figura femminile nella famiglia sono finite per essere invece etichettate come un classico esempio di intolleranza verso le unioni gay. Si sa, ormai a questo mondo tutto è interpretabile, ed equivocabile, ma sono e rimango convinto della buona fede di chi ha pronunciato quelle parole conoscendone la storia imprenditoriale dettata da sempre da tutto altro che sia il politicamente scorretto. E gli si dovrebbe oltremodo rendere merito per essersi comportato da «buon padre di famiglia» nello scusarsi più per la consapevolezza di avere la responsabilità economica non solo del gruppo Barilla, ma soprattutto di coloro che vi lavorano.

Mario Taliani

Inviato il 30 settembre 2013 Pubblicato Mercoledì ¬ 2 ottobre 2013

http://www.corriere.it/lettere-al-corriere/13_ottobre_02/LE-FAMIGLIE-IN-CUCINA-IL-CASO-DI-GUIDO-BARILLA_fb92cfbc-2b2f-11e3-93f8-300eb3d838ac.shtml

Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: