Ddl Delrio, riforma vera?

Quando alle elezioni politiche di qualche anno fa si sono fronteggiati Berlusconi e Veltroni erano entrambi d’accordo per l’abolizione delle Province. Da allora si sono susseguite vicende alterne e linee di partito non troppo chiare che nella sostanza hanno alimentato il dibattito ma non hanno portato a nessun provvedimento concreto. Ogni qualvolta il tema arrivava in Parlamento veniva puntualmente rinviato in commissione.

Gli ultimi due governi pare abbiano preso una direzione più precisa e da poco è stato votato alla Camera il ddl Delrio detto “svuotaprovince” per la riforma relativa al riordino delle Province.

Adesso che il ddl è atteso dal voto del Senato emergono posizioni politiche diverse. In sostanza le Province non vengono abolite ma riformate, non saranno più elettive e daranno vita a macro povince o città metropolitane, ben 24. I risparmi verranno dai mancati emolumenti degli amministratori e il personale verrà redistriibuito tra comuni e regione.

Ma è proprio questo il provvedimento che si attendeva da anni o invece si tratta di una pseudo riforma di comodo?

Gli interrogativi sono tanti e i vantaggi ancora tutti da dimostrare.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: