Perchè governare l’Italia è sempre una fatica di Ercole

Oggi la rubrica “Scriveva Taliani” affronta il problema dell’ingovernabilità del Paese e delle mancate riforme degli schieramenti politici.

Parlare male della classe politica italiana è oggi, un po’ come sparare sulla Croce Rossa. Banale e scontato. Ma è davvero soltanto colpa di chi ci rappresenta se da decenni nel nostro Paese non si riesce a cambiare nulla? Se quando era al governo, nessuno degli schieramenti è riuscito veramente a realizzare il proprio programma? Ma se il centrosinistra non ha mai concretizzato la legge sul conflitto di interessi, la Lega Nord il suo mitizzato federalismo e Silvio Berlusconi quella riforma elettorale che consenta il bipartitismo, non è che, a prescindere dalla capacità  e dalla volontà  di costoro, il problema sia e stia altrove?

Mario Taliani

Inviata il 2 febbraio 2013

Pubblicata Sabato 9 febbraio 2013

Al seguente link la risposta:

http://www.corriere.it/lettere-al-corriere/13_Febbraio_09/PERCHE-GOVERNARE-L-ITALIA-E-SEMPRE-UNA-FATICA-DI-ERCOLE_3d7fae2c-7280-11e2-bdf7-bdbb424637ab.shtml

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: